fbpx

Madre di Dio della gioia inaspettata – cod. 129

Madre di Dio della gioia inaspettata – cod. 129

Madre di Dio della gioia inaspettata – cod. 129

2.700 

Russia: Scuole del Nord

Epoca: Inizio XIX sec.

Dimensioni: Cm 35.6 x 31.3

Classificazione: Icona da Collezione

Collecting documents: Expertise ad uso legale, certificato di autenticità, storicità, provenienza, mostre, eventuali pubblicazioni.

 

NOTIZIE

Bella tavola e curioso canone.

In questa opera iconografica si ha un canone decisamente particolare in quanto la raffigurazione si basa molto sul dialogo e la storia dei protagonisti.

<In breve: un giovane malavitoso, molto devoto alla Madre di Dio, è ingaggiato dalla malavita dell’epoca poiché molto veloce nella corsa. Per un ladro e/o un borseggiatore questa peculiarità offre il vantaggio di fughe mirabolanti. Lui ne parla alla Madre di Dio. Il Bambino inizia a sanguinare dai piedi e dalle mani, lui, il peccatore, si spaventa e, piangente, chiede perdono a Maria. Lei chiede a Gesù, suo figlio, di perdonare il ragazzo, ma Cristo non può farlo poiché è troppa l’offesa subita dal malavitoso con il suo comportamento. La Vergine, allora, posa Gesù in terra e lui barcolla poiché non è abituato a stare in piedi da solo (canoni iconografici di Gesù seduto sulle braccia della Madre, solitamente) e dice: “Caro figlio mio, finché tu non perdonerai il ragazzo io starò vicino a lui e non a te.” Gesù non potendo negare a sua Madre il perdono al malavitoso, lo concede.>

Il canone diventa così importante più per i dialoghi che non per la rappresentazione e viene definito un’Icona dipinta e scritta alla maniera di un fumetto. Vedi le parole che fuoriescono dalle labbra di Maria verso il ragazzo e viceversa e il racconto ai piedi della Madre di Dio.

Bellissimo racconto, rara Icona ben descritta e conservata. Prezzo risibile.