fbpx

RESURREZIONE DI LAZZARO – Cod. B19

RESURREZIONE DI LAZZARO – Cod. B19

RESURREZIONE DI LAZZARO – Cod. B19

Prezzo su richiesta

Russia: Scuola di Mosca

Epoca: Seconda metà XVIII sec.

Dimensioni: cm 27,7 x 32,9

Classificazione: Collezionismo

NOTIZIE

La resurrezione di Lazzaro è un miracolo di Cristo raccontato soltanto dal Vangelo secondo Giovanni, dove Gesú riporta alla vita terrena Lazzaro di Betania, dopo quattro giorni dalla sua morte.
L’Icona in esame ci riporta all’episodio che, da una parte, fa precipitare il dramma, convincendo le autorità che è necessario condannare a morte Gesù (11,53); dall’altra, è l’episodio che rivela il significato profondo e sorprendente della sua morte. Si può dire che il racconto di Lazzaro occupa nel Vangelo di Giovanni un posto analogo al racconto della Trasfigurazione nella tradizione sinottica: prima di affrontare la passione, Gesù offre ai discepoli disorientati un anticipo della Resurrezione per mostrare loro il significato profondo ed inatteso della Croce. Gesù sta ormai percorrendo l’ultimo tratto di strada, ma su questo cammino splende la risurrezione di Lazzaro come una promessa: la morte non è la fine, né la sua né la nostra. E così nel racconto si trova una risposta anche alla domanda che più di ogni altra assilla l’uomo: che significato attribuire alla morte?
 
Perché questo preambolo evangelico? Per collocare la giusta importanza di un’opera d’arte incredibile e sotto il profilo dell’episodio storico e sotto il profilo della rarità artistica. Trovarsi di fronte ad una tavola tanto ben dipinta quanto rara può indurre accorti collezionisti a cogliere questa opportunità.
Bella, ben dipinta, magnificamente conservata e di grande Scuola iconografica, questa Icona non ha paragoni nell’ambito delle rare resurrezioni di Lazzaro.