Ti sarà inviata una password per E-mail

Tipologia delle Icone

Data la vastità del tema e l’appassionata instancabile ricerca del suo curatore, i contenuti presenti su questo sito sono in costante aggiornamento. Tornate quindi a visitare con frequenza queste pagine per un’informazione sempre puntuale e completa.

Icone metalliche, da viaggio…

Le icone di metallo si diffusero in russia dal XV secolo: di piccole dimensioni, di peso modesto, in breve tempo divennero le icone popolari per eccellenza e non c’era famiglia che non ne possedesse almeno un esemplare.
La sua rapida diffusione fu dovuta al basso costo, essendo prodotte in serie con la tecnica della fusione in stampi: i metalli usati furono, fino al XVII secolo, il bronzo ed il rame. Dal ‘700 in poi venne utilizzato anche l’ottone e
l’argento per gli esemplari più pregiati.
L’icona lignea rimaneva riservata alle classi sociali più elevate.
Più resistente all’usura e ai danni, l’icona metallica divenne per antonomasia l’icona da viaggio.
Il credente poteva non separarsi mai dall’immagine venerata, anche in viaggio, negli spostamenti: aveva, anzi, il conforto di una benefica protezione. Anche le icone su tavola di dimensioni molto piccole (in russo Obrasok) venivano indicate come icone da viaggio o da tasca.
I soggetti e i canoni iconografici delle icone metalliche non si discostavano da quelli delle icone lignee: le dimensioni sono invece più ridotte.
Per la solidità del materiale fu possibile, fin dall’inizio, creare varianti formali e strutturali, non consentite sulle icone di legno che, salvo casi eccezzionali, sono una tavola unica di forma rettangolare. Le icone metalliche, invece, danno luogo a produzioni distinte, con forme differenziate: croci da pettorale e da processione, tavole singole, dittici, trittici quadrittici.

…e Finefits

I Finefits (smalti su base di rame) vengono realizzati utilizzando sostanze minerali che , alla cottura, cambiano colore: questo rende la lavorazione molto difficile, con alte percentuali di scarto e richiede una grande esperienza e professionalità da parte dei maestri che li realizzano. Questo fatto e la tendenza a portare sul petto queste piccole icone da parte dei preti ortodossi òe rendono molto rare e pregiate.
L’unica manifattura esistente da tre secoli in tutta Russia è quella situata a Rostov la Grande.